L’uso di Internet e dei Social Network per studiare

All’interno del mondo accademico e scolastico si tende assai frequentemente a criticare l’utilizzo eccessivo della Rete e dei Social Network da parte degli studenti.

Tutte le moderne piattaforme “social” vengono additate spesso come fonte di distrazione per i ragazzi che tendono a passare intere giornate davanti ai PC o ai loro portatili come smartphone e Tablet.

Anche siti web come Youtube vengono concepiti, nell’immaginario collettivo, esclusivamente come fonti di divertimento e di distrazione.

Internet, in realtà, rappresenta una grande opportunità e un bacino estremamente importante non solo di intrattenimento ma anche di educazione e istruzione.

Come il web ha rivoluzionato il modo di studiare e l’accesso alle fonti

Grazie ad Internet gli studenti, di qualsiasi ordine e grado, possono avere accesso a delle fonti potenzialmente infinite di documenti, testi e di informazioni, sia nazionali che internazionali.

Numerose biblioteche ed enti di ricerca, inoltre, hanno completamente digitalizzato la maggior parte del loro patrimonio informativo, rendendolo accessibile in maniera gratuita a chiunque desideri consultare i loro testi.

Perfino la Biblioteca Vaticana ha recentemente aperto le sue porte al mondo digitale, mettendo a disposizione migliaia di testi in formato elettronico.

Come è facile intuire questo fenomeno ha completamente rivoluzionato il modo stesso di studiare e di raccogliere dati e informazioni.

Un tempo, infatti, le ricerche universitarie erano limitate ai testi cartacei e ai libri in proprio possesso.

Oggi, invece, chiunque, in qualsiasi luogo o città d’Italia e del mondo può, grazie ad Internet, sfogliare e consultare gli archivi di migliaia di Istituti, Università e Biblioteche di tutto il mondo.

I Social network e Youtube come mezzo di educazione

Anche i Social Network e Youtube possono essere utilizzati in maniera educativa e istruttiva. È possibile visionare decine di video-corsi in formato digitale, prendere parte a forum e gruppi su qualsiasi argomento o tematica e si possono condividere i propri interessi con altri studenti di tutto il mondo. Numerose Università, inoltre, offrono lezioni scaricabili o consultabili in streaming gratuito sulla Rete.

Nell’era moderna, dunque, i Social Network e Youtube non sono solo piattaforme dove postare foto, scambiarsi post e vedere video divertenti, ma possono essere anche un mezzo privilegiato per arricchire la propria formazione e la propria cultura.

Il rovescio della medaglia: la selezione delle fonti

Come abbiamo visto, Internet e la Rete offrono un bacino potenzialmente infinito di documenti, di testi e di informazioni.

Uno dei problemi principali di questo oceano di dati attiene alla scelta e alla selezione delle informazioni e al controllo della loro veridicità.

Mentre in un libro di testo, infatti, ogni concetto e ogni dato è controllato scrupolosamente prima di essere pubblicato, su Internet è possibile imbattersi anche in una mole notevole di informazioni e dati falsi o, quantomeno, non corretti.

Come riuscire ad orientarsi in questo “mare magnum” di notizie?

Il primo consiglio è quello di utilizzare esclusivamente portali e siti Web accreditati, che godono di un prestigio e di una fama riconosciuta a livello generale.

Evita, dunque, siti poco noti e prediligi le piattaforme Social o i canali Youtube gestiti direttamente da Istituti o da Enti prestigiosi.

Altro suggerimento importante è quello di preferire fonti recenti e di verificare sempre i giudizi e i commenti lasciati dagli altri utenti.

Prima di utilizzare un dato è bene, inoltre, confrontarlo con altre fonti, in modo da avere maggiore sicurezza sulla sua attendibilità.

Leave a Reply

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *